L'Inter guarda al futuro non solo in chiave mercato. Da programmare anche la prossima stagione, sebbene sia ancora lontana. Al vaglio il ritorno all'antico per quanto riguarda l'estate, con il ritiro in montagna (Trentino-Alto Adige) e poi una tournée (in Cina). Quest'anno, con il mondiale di mezzo, si è preferito rimanere ad Appiano. E attenzione perché nella prossima estate ci sarà la Coppa America che potrebbe impegnare più di un nerazzurro. "Ma l’Inter sta comunque pensando di tornare all’antico - assicura il Corsport -. Anche perché avrebbe importanti introiti grazie a nuovi potenziali sponsor oltre a valorizzare il brand. Da oltre un decennio il club ha trascorso l’inizio delle sue stagioni a Riscone, in Val Pusteria, o a Pinzolo, in Val Rendena. Le due località si sono alternate per mini cicli in base ai contratti firmati. Fino alla scorsa estate quando, senza un accordo per il rinnovo con Brunico, l’Inter è rimasta alla Pinetina. Ora lo scenario potrebbe cambiare perché con il Trentino, che organizza e finanzia i ritiri di diverse formazioni di A e B, un discorso è già stato riallacciato e sarà portato avanti nei prossimi mesi. In caso di fumata bianca sarebbero felici le migliaia di tifosi che nelle scorse estati si sobbarcavano centinaia di chilometri pur di assistere agli allenamenti aperti al pubblico dei loro beniamini. L’investimento del Trentino sarebbe importante da punto di vista economico, ma il grande entusiasmo che c’è attorno ai nerazzurri lo giustificherebbe". In Cina, invece, si tornerebbero a giocare alcune gare dell'ICC. "La scelta... cinese sarebbe “benedetta” dalla proprietà, che potrebbe “abbracciare” la squadra a Nanchino come successo nel 2017", sottolinea il Corsport

VIDEO - GABIGOL ANCORA PROTAGONISTA: GOL AL CORINTHIANS ED ESULTANZA... DA PESCE

Sezione: Rassegna / Data: Dom 14 Ottobre 2018 alle 09:14 / articolo letto 4858 volte / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni