"La Germania è la squadra che assomiglia più alla Spagna, gioca sempre in attacco cercando di mettere pressione nella metà campo avversaria e avere sempre la palla". Così il ct iberico Luis Enrique parla in conferenza stampa della sfida di domani contro i tedeschi, con gli avversari che sono già a un bivio: vincere o essere eliminati. "Sarà una partita aperta e vedremo quale delle due squadre riuscirà a vincere. La Germania è una squadra che sa competere, ha una storia vincente e alcuni fra i migliori giocatori al mondo.

Noi siamo convinti di poter vincere, ma non dobbiamo essere troppo sicuri di noi altrimenti la fiducia può dare alla testa - continua Luis Enrique soffermandosi su alcuni singoli –. Di Gavi la cosa più sorprendente è che qualcuno a 18 anni e 100 giorni abbia quella fiducia in sé stesso, abbia l’intelligenza per posizionarsi in campo e dominare gli aspetti tecnici del calcio. Bisogna andarci piano coi giudizi, ma può segnare un’epoca".

Sezione: Qatar 2022 / Data: Sab 26 novembre 2022 alle 17:45
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DanieleAlfieri7
vedi letture
Print