"Non mi dà fastidio essere paragonato a Pirlo ma credo che siamo molto diversi perché lui aveva una tecnica e una qualità indescrivibile. Mi ritengo un Gattuso ma più tecnico. È sempre stato il mio idolo". Intervistato da Rai Sport, Sandro Tonali, centrocampista del Brescia, ribadisce l'ammirazione per Ringhio, sua stella polare nel calcio sin da quando era un piccolo tifoso.
Ora che è protagonista in prima persona, anche in Serie A con la maglia delle Rondinelle, il talentuoso classe 2000 non vuole correre troppo quando parla del suo futur: "Voglio molto bene al presidente Cellino e lui mi stima molto. E' una grande persona e spero di fare un buon percorso con lui - spiega -. Dopo la gara contro la Fiorentina detto che non mi venderebbe neanche per 300 milioni, ma non mi spaventa, anche se sono davvero tanti soldi. Sono fiducioso per quello che faremo quest’anno. Per adesso non penso al mercato, voglio solo salvarmi con il Brescia". 

Sezione: News / Data: Mer 13 Novembre 2019 alle 20:49
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print