Intervistato dall'emittente Radio Café, il capo ultrà dell'Hellas, Luca Castellini, ha rilasciato una delirante intervista riguardo al pensiero degli ultras. “Noi abbiamo una cultura identitaria di un certo tipo, siamo una tifoseria che è dissacrante, che prende per il c... il giocatore pelato, quello con i capelli lunghi, il giocatore meridionale e il giocatore di colore, ma non lo fa con istinti politici o razzisti. Questo è folklore, si ferma tutto lì - sono le parole riportate da huffingtonpost.it -. Balotelli? E' italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano”.

E ancora: "Ce l’abbiamo anche noi un negro in squadra, che ha segnato ieri, e tutta Verona gli ha battuto le mani. Ci sono problemi a dire la parola negro? Mi viene a prendere la Commissione Segre perché chiamo uno negro? Mi vengono a suonare il campanello?”.

Castellini ha rincarato la dose, sicuro che gli ultras non saranno perseguiti. "Vedrete che la curva di Verona non sarà sanzionata. Quegli ululati sono di quattro persone che sono stati sentiti solo da chi ha fatto il video. Balotelli li ha sentiti nella sua testa”.

VIDEO - NERAZZURLI - ROMEEELUUU! TRAMONTANA IMPAZZISCE PER LUKAKU

Sezione: News / Data: Lun 04 novembre 2019 alle 11:52
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print