"Sarri dice che lo scudetto loro l'hanno perso in albergo dopo il ko dei nerazzurri con la Juve? Dopo l’Inter, il Napoli è la squadra per cui mi metto volentieri davanti alla tv. Stimo Sarri, ma ha sbagliato. C’erano ancora margini per farcela". Questa l'idea di Marco Materazzi, che alla Gazzetta dello Sport parla anche di Buffon e Nazionale. "Uno come Gigi nasce ogni mezzo secolo. E’ un fratello e si è fatto da parte per rispettare la decisione della Juve di puntare su altri. Il dopo Madrid? Sono troppo di parte per giudicare, ma lui stesso ha ammesso che non lo rifarebbe. L'Italia di Mancini? Mancio ha voluto molto quella panchina, rinunciando a tanti soldi. Ora però deve pedalare! È vero che peggio non si può fare e che lui è più portato a fare il c.t. rispetto all’allenatore di club: ce ne sono pochi bravi come lui a scegliere i giocatori. Per Balotelli sono felicissimo. Mario si porta dietro certe etichette e in effetti non lo vedremo mai rincorrere l’avversario fino a metà campo. Ma poi decide chi segna e lui in questo è speciale".

Sezione: News / Data: Dom 20 maggio 2018 alle 10:55 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print