Il Corriere della Sera riporta oggi la notizia riguardante la sentenza nel processo di secondo grado per i fatti avvenuti prima della partita Inter-Napoli del 26 dicembre 2018 fuori dallo stadio. Negli scontri tra opposte fazioni perse la vita l'ultrà Daniele Belardinelli. In secondo grado è stato riconosciuto nei confronti degli accusati il reato di lesioni personali e non solo quello di rissa e lancio di oggetti. La Corte d'Appello ha quindi accolto il ricorso della pm Rosaria Stagnaro. Marco Piovella è stato condannato a tre anni. Nino Ciccarelli a tre anni e dieci mesi. Alessandro Martinoli a tre anni e due mesi. Due anni e otto mesi per Francesco Baj e Simone Tira. 

Imputato per omicidio volontario con dolo eventuale è invece Fabio Manduca, 40 anni, arrestato nell'ottobre 2019. Secondo gli investigatori era alla guida dell'auto che investì Belardinelli. Chiesta l'archiviazione per un'altra decina di ultras, mentre un'altra quindicina è tuttora indagata per scontri, ma non per omicidio. 

VIDEO - 17/09/2003 - ARSENAL-INTER 0-3, CRUZ-VDM-MARTINS ABBATTONO I GUNNERS

Sezione: News / Data: Ven 18 settembre 2020 alle 06:30
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print