Samir Handanovic, portiere e capitano dell'Inter, parla ai microfoni di InterTV alla vigilia di Inter-Getafe. 

In che condizioni arrivate?
“Arriviamo in un momento positivo, fisicamente e psicologicamente. Il Getafe ha riposato, ha avuto 12 giorni per preparare la partita. Loro sono una sorpresa già da due anni in Liga, mi sembra il primo Atletico di Simeone. E' una squadra ostica, sa cosa vuole e dove arrivare. Non sarà una partita semplice, bisognerà prepararsi bene e fare quello che sappiamo”.

Le porte chiuse favoriscono le squadre più forti?
“Tutta teoria, poi c’è la pratica. Il calcio non è matematica. Ci sono tante varianti, ultimamente stiamo giocando così e tutte e due siamo abituate. Si parte tutti da zero”.

Ennesima tua grande stagione, hai vinto la classifica dei portieri meno battuti in Serie A.
“Ha vinto la squadra, l’Inter 2019/20. Il premio va a tutti, il portiere dipende da chi sta davanti a lui. E’ un premio buono, ma vogliamo qualcosa in più”.

VIDEO - INTER, MISSIONE EUROPA LEAGUE: LA SQUADRA PARTE PER LA GERMANIA

Sezione: News / Data: Mar 04 agosto 2020 alle 19:58
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print