"Penso che in molti tiferanno per l'Atalanta in questa partita". Alberto Fontana, doppio ex di Inter-Atalanta,  inizia con una battuta l'intervista per Tuttosport pubblicata online. "Chi va in vantaggio ha il 70% di possibilità di vincere la partita. Sicuramente è più importante per l'Inter vincere", aggiunge.

Fontana torna anche sulla sua avventura in nerazzurro. "A Milano sapevo che non avrei giocato perché Toldo era più bravo. Mi sono invece sentito importante lo stesso. Ho sofferto un po' la città perché non ero abituato. Giocare un derby a 37 anni col premio come migliore in campo non te lo aspetti. Io non giocavo ma se toccava a me non scattava il panico. Sentire la stima mi ha gratificato. Devi ammettere quando hai uno più bravo di te e la mia amicizia con Toldo mi ha fatto passare quattro anni bellissimi. Francesco avrebbe fatto dieci anni da titolare in nazionale se non ci fosse stato Buffon".

Si parla anche dei portieri attuali di Inter-Atalanta. "Su Handanovic non sono obiettivo. Per me parliamo del top, stravedo per lui. Mi dà la sensazione di essere sempre in controllo. Esprime il massimo del ruolo. Gollini, dall'altra parte, potrebbe dare una certezza per dieci anni. I Buffon e Donnarumma non fanno testo, chi è pronto a 17 anni è l'eccezione".

Sezione: News / Data: Lun 08 marzo 2021 alle 12:35
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print