"Credo che siano polemiche che fanno comodo ai media. Ritengo che non sia giusto che Sarri faccia riferimento all'orario delle 15, il caldo c'era pure per la Fiorentina: la squadra viola andava, la Juve no". Intervistato da TMW, Eugenio Fascetti dice la sua sul battibecco a distanza tra Maurizio Sarri e Antonio Conte

E le parole di Conte?
"E quando allenava lui la Juve allora? Mi sembra che si voglia far polemica per forza. Non credo che facciano bella figura entrambi. Antonio l'ha allenata anche lui la Juve e da quella parte c'è stato pure lui... Mi sembrano questioni fuori luogo soprattutto ora che siamo solo alla terza di campionato".

In generale che Juve ha visto sabato?
"Col Napoli per un tempo mi era piaciuta, con la Fiorentina credo sia emerso che il problema è nella preparazione. Hanno iniziato dopo il giro del mondo e allora qualcosa paghi.Peraltro Sarri di solito non parte bene. Credo che la Juve sia in ritardo di preparazione".

La Fiorentina invece?
"Mi è sembrata pimpante, ha rischiato poco, ha cambiato fisionomia rispetto al match contro il Genoa. Montella ha lavorato bene. Mi è piaciuto Castrovilli. Non faccio paragoni ma dico che è una mezzala completa, attacca e difende. Ha qualità. E poi ho apprezzato Dalbert. O è arrivato il gemello di quello che era all'Inter oppure l'aria di Firenze gli ha fatto bene. E' stata una Fiorentina determinata, meritava di più".

L'Inter?
"Antonio ha trasmesso certamente qualcosa però è ancora presto per esprimere giudizi definitivi. Mancini all'inizio ne vinse sei, Spalletti quattro. Quello di sabato prossimo - il derby - sarà certamente un bel banco di prova".

VIDEO - VIGILIA DI CHAMPIONS, CONTE DIRIGE L'ALLENAMENTO AD APPIANO

Sezione: News / Data: Lun 16 Settembre 2019 alle 20:49
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print