L'ex capitano interista Beppe Bergomi, oggi commentatore di Sky Sport, nel salotto di Sky Calcio Club ha dato una sua personale interpretazione alle dure parole con le quali Antonio Conte ha concluso la sua prima stagione di Serie A sulla panchina nerazzurra: "Conte ha detto che non gli è stato riconosciuto il lavoro, ma questo da chi? Dalla società o da noi? Perché tante volte anche noi siamo stati abbastanza critici, lo siamo stati anche con la Juventus che ha vinto il campionato. La critica c'è sempre su tutte le squadre. Lui voleva essere maggiormente riconosciuto. A inizio anno ha attaccato la società per il mercato e fa anche dei nomi, aveva fatto i nomi di barella e sensi, dicendo che non poteva vincere il campionato con soli quei giocatori lì. Ieri invece ha lasciato fuori il mercato. Non ho ben capito ieri cosa chiedeva. Quando parla di salire sul carro, di quale carro parla? È stato lui a dire che per il secondo posto non c'è nulla da festeggiare". 

Sezione: News / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 11:52
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print