Continua a mantenere contorni sfumati il futuro di Ivan Perisic, ancora in corsa per vincere la Champions League con la maglia del Bayern Monaco, ma con il prestito dall'Inter che, prolungato, scadrà al 31 agosto. Ad oggi gli indizi portano all'addio dell'esterno croato, ma recenti parole di Karl-Heinze Rummenigge ad Abendzeitung München aprono nuovamente uno spiraglio alla sua permanenza, per la gioia della società nerazzurra. "Perisic è un giocatore che mi piace - l'elogio del Ceo dei bavaresi -. Potrebbe non giocare sempre in modo spettacolare, ma è efficace come sabato contro il Chelsea e fa il suo lavoro". Posto il gradimento del club e il desiderio del classe '89 di Zagabria di rimanere al Bayern, l'unico ostacolo è sempre di natura economica.

Come sottolinea Sport1, la dirigenza tedesca vuole intensificare i colloqui con l'Inter dopo le partite di Champions League, nella speranza che la richiesta, oggi fissata (con sconto rispetto ai 20 stabiliti un anno fa) a 15 milioni di euro, si riduca ulteriormente. L'obiettivo del Bayern è acquistare il cartellino di Perisic senza spendere più di 10 milioni di euro.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - VITALIY MIKOLENKO, UN TALENTO IN OTTICA INTER

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 13 agosto 2020 alle 19:10
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print