Da lunedì in poi l’Inter inizierà a lavorare sui grandi obiettivi del suo mercato. Uno in particolare: Romelu Lukaku. Lo sottolinea il Corriere dello Sport: "Il dialogo a distanza con i dirigenti dei Red Devils è iniziato e, forte dell’accordo di massima già raggiunto con Romelu per il suo ingaggio (intorno agli 8 milioni), l’Inter è partita da una proposta di prestito biennale con riscatto obbligatorio - conferma il quotidiano romano -. Un investimento complessivo da 70 milioni che però non soddisfa del tutto il club di Woodward. Si è comunque trattato di un modo per iniziare la negoziazione. In viale della Liberazione c'è fiducia. Fino a domenica l’Inter ha come priorità quella di chiudere il discorso delle plusvalenze. L’affare Lukaku, dunque, tornerà d’attualità la prossima settimana con Pastorello che proverà a mediare facendo pesare la volontà del suo assistito di andare in Serie A e indossare la maglia nerazzurra".

La proposta iniziale è nota: prestito biennale a 10 milioni e un riscatto obbligatorio a 60 tra 24 mesi. "Questa formula permetterebbe allo United di contabilizzare una plusvalenza importante, ma è la cifra che secondo i dirigenti inglesi non soddisfa - spiega il Corsport -. La sensazione è che su questo affare ci sia ancora molto da lavorare. L’Inter aveva pensato di proporre al club di Manchester anche Nainggolan, ma sul centrocampista ex Roma lo United è rimasto molto freddo. Esattamente come su Icardi". 

VIDEO - AGOUMÉ È A MILANO, ECCO IL NUOVO TALENTO DI CASA INTER

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 28 Giugno 2019 alle 08:15 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print