Più forte Lautaro Martinez o Samuel Eto'o? Massimo Moratti, intervistato nel corso del programma di Cadena Ser Catalunya 'Què t'hi Jugues', viene stuzzicato anche su un parallelo tra l'attaccante argentino e il camerunese eroe del Triplete: "Sono due giocatori diversi. Eto'o lo difenderò sempre perché ha vinto tutto e perché si è comportato in modo fantastico con me. Sapevo che era molto forte, lo conoscevo, ma onestamente, non pensavo che sarebbe stato così utile per la squadra. Ha cambiato l'Inter, le ha dato forza e tranquillità. Ha contribuito molto più di quanto mi aspettassi. Lautaro è un attaccante eccellente che farà grandi cose nella sua carriera. Ora penso che si concentrerà sull'Inter, è un ragazzo molto serio". Ma quando si tratta di scegliere l'attaccante più forte mai visto con l'Inter non ha dubbi: "Ronaldo è sicuramente il miglior attaccante che abbiamo mai avuto. Subito dopo c'è Zlatan Ibrahimovic. Avevamo anche Adriano, un grande giocatore, anche Mauro Icardi è molto bravo. L'Inter ha sempre avuto grandi attaccanti e ovviamente non posso dimenticare Diego Milito, che è l'attaccante che ha vinto di più nella storia dell'Inter".

Moratti rivolge un pensiero anche al campionato italiano e alle chance di Scudetto dei nerazzurri: "Quest'anno è rimasto da giocare il tratto finale della stagione e non possiamo dire nulla di ciò che accadrà, sarà una sorpresa. E per il prossimo anno dipenderà se l'Inter perderà o no un giocatore come Lautaro Martinez. In tal caso, dovrà ingaggiare un grande attaccante per vincere il campionato".

VIDEO - GEORGIOS VAGIANNIDIS, UN 18ENNE GIOIELLO PER L'INTER

Sezione: Focus / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 16:19
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print