"Il 3 agosto tutto deve essere finito, sia in Champions che in Europa League" aveva dichiarato nelle scorse ore il numero uno della UefaAleksander Ceferin in un’intervista rilasciata alla Zdf. Ma l'Uefa prende le distanze da quanto affermato dal Presidente; a differenza di quanto affermato da quest'ultimo, il 3 agosto non sarà l'ultima data possibile per disputare le finali delle competizioni europee 2019/20, Champions League ed Europa League. "È stato riferito che il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha dichiarato alla tedescs ZDF che la Champions League dovrà terminare entro il 3 agosto. Questo non è vero. Il presidente è stato molto chiaro nel non fissare date precise per la fine della stagione. La UEFA sta attualmente analizzando tutte le opzioni per completare le stagioni nazionali ed europee con l’ECA e l’European Leagues nel gruppo di lavoro istituito il 17 marzo. La priorità principale di tutti i membri del gruppo di lavoro è preservare la salute pubblica. A seguito di ciò, l’obiettivo è quello di trovare soluzioni sul calendario per completare tutte le competizioni. Attualmente, sono al vaglio opzioni per giocare partite a luglio e ad agosto, se necessario, a seconda delle date di ripresa e dell’autorizzazione delle autorità nazionali".

Sezione: Focus / Data: Dom 05 aprile 2020 alle 16:19 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print