Comprare Mauro Icardi dall'Inter per 50 milioni di euro è stato un affare o un errore per il Paris Saint-Germain? È la domanda che si pone France Football che in un editoriale analizza il rendimento dell'attaccante argentino da quando Leonardo ha deciso di riscattarlo. Maurito quest'anno ha alternato infortuni e difficoltà di rendimento e quest'anno potrebbe complicare la campagna acquisti in entrata del PSG.

"Quasi un anno fa - scrive la testata transalpina - Leonardo non nascondeva l'orgoglio per l'acquisto dopo aver beneficiato di uno sconto sostanzioso da parte dell'Inter. Arrivato inizialmente in prestito dall'Inter con diritto di riscatto fissato a 70 milioni di euro, l'attaccante argentino è stato alla fine acquistato per 50 milioni (bonus esclusi) dopo una prima stagione parigina conclusa con 20 gol in 34 partite, tutte competizioni. Se all'inizio sembrava un colpaccio, adesso c'è spazio per i dubbi. Il numero 9 parigino ha giocato solo 19 partite nel 2020-21 per via di diversi problemi arrivati in successione (Coronavirus, ginocchio, adduttori, coscia), oltre al rapporto altalenante con Thomas Tuchel. In Champions, l'ex nerazzurro ha potuto prendere parte solo a due gare contro il Barcelona agli ottavi, dimostrandosi prezioso all'andata (4-1) e meno nel ritorno (1-1)".

Adesso Maurito è tornato sul mercato, con diverse testate che lo vorrebbero in odore di ritorno in Serie A (Juventus e Roma in pole). E la pandemia da Covid difficilmente eviterà al PSG di incassare una dolorosa minusvalenza. E senza riuscire a monetizzare bene la cessione dell'argentino sarà impossibile sperare in una campagna acquisti all'altezza. Per questo in Francia adesso si interrogano se prendere Icardi a 50 milioni sia stato davvero un colpaccio o solo un abbaglio del ds brasiliano.

Sezione: Focus / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 16:02
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print