Il Corriere dello Sport, correttamente, sottolinea come il problema difensivo dell'Inter non derivi solo dalle prestazioni negative dei singoli (Kolarov), ma soprattutto dall'atteggiamento offensivo di tutta la squadra. E allora servirebbe maggior peso e filtro soprattutto a centrocampo. In tal senso, il rientro di Radja Nainggolan potrebbe aiutare? "Vidal e Barella ormai devono essere considerate le prime scelte - si legge -. Non giocheranno sempre, avranno anche loro bisogno di rifiatare, ma nelle gare che contano quei due non mancheranno. Manca da identificare, allora, l’ultimo componente del reparto. Ebbene, considerando le prime uscite, sia Brozovic sia Eriksen se la sono giocata male. Se l’idea è conservare un adeguato livello di qualità, l’opzione migliore pare essere Sensi. Il dubbio, però, è che dovendo garantire pur solidità, possa soffrire sul piano fisico. Con Gagliardini, da questo punto di vista, sarebbe tutta un’altra cosa, solo che la manovra finirebbe per risentirne. E allora perché non giocarsi la terza opzione, ovvero Nainggolan, capace, sulla carta, di essere allo stesso tempo tecnico e fisico. Che possa essere lui la chiave di volta?", si domanda il quotidiano romano. 

VIDEO - ACCADDE OGGI - 20/10/2004: CINQUINA INTER A VALENCIA, ADRIANO STELLARE

Sezione: Focus / Data: Mar 20 ottobre 2020 alle 08:27 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print