La Gazzetta dello Sport scrive oggi dei premi Uefa previsti per le partecipanti. Gli aumenti sono minimi: il 5%, da 1,9 miliardi di montepremi a 2, con 96 club iscritti invece di 80. La Superlega ne garantiva 240 per i soli padri fondatori.

Chi vince la Champions, spiega la rosea, può portare a casa sui 140 milioni. "Tra le italiane sarebbe la Juve quella ad aspirare, in caso, alla cifra più alta, fino a 125 milioni vincendo tutte le partite del gruppo. Poi Inter e Milan (fino a 118) e infine l’Atalanta (94)", sono i calcoli della rosea, che considera i dati globali riguardanti "partecipazione (500 milioni totali), risultati (600), ranking storico (600) e market pool (300)".


Dividendo tra le varie fasi, "entrare in Champions vale, di default, 15,64 milioni. Il gruppo può portare altri 16,8 milioni (un successo ne vale 2,8, un pari 0,93). Se aggiungiamo il cammino fino alla coppa (finale a San Pietroburgo il 28 maggio), si arriva a un massimo di 85,1 milioni".

L'Inter, per ranking storico, può portare a casa dai 15 ai 17 milioni di euro. Dipenderà da chi passerà i playoff.
Sezione: Focus / Data: Lun 09 agosto 2021 alle 10:52
Autore: Mattia Todisco
vedi letture
Print