"Nel 2004 commisi un errore di politica sportiva, volevo sostituire Bergamo e Pairetto con Collina, il quale rimandò il passaggio a designatore. Avrei evitato lo scandalo, però mi dimostrai pigro". A dirlo è Franco Carraro alla trasmissione televisiva 'La Signora in Giallorosso': "Non fu Calciopoli, ma arbitropoli, almeno stando alle sentenze attuali - prosegue Carraro -.

La responsabilità oggettiva è un male necessario nello sport: il comportamento dei dirigenti della Juve non offusca il valore della società, ma oggi i bianconeri sbagliano a considerare nella propria bacheca 29 scudetti. Così l'Inter potrebbe chiedere anche lo scudetto del rigore su Ronaldo e la Roma quello del fuorigioco di Turone. La Juve fa parte di un sistema, quindi gli scudetti sono 27".

Sezione: FOCUS / Data: Ven 16 dicembre 2011 alle 21:44 / Fonte: Repubblica.it
Autore: Fabrizio Romano
vedi letture
Print