Joachim Andersen, difensore della Sampdoria oggetto del desiderio dell'Inter, si confessa ai microfoni di Sky Sport parlando in primo luogo del paragone con Milan Skriniar: "Ho letto e sentito tante volte queste paragone; non mi dà fastidio, ma io sono me stesso. Anche se capisco il paragone perché siamo stessi nello stesso club da giovani, e anche lui come me all'inizio non giocavo. Ora invece sta continuando a crescere diventando sempre di più un grande giocatore. Spero di poter fare lo stesso percorso anche io". Una battuta anche su Marco Giampaolo: "Ho imparato molto con lui, sono molto felice che sia il mio allenatore; questo è uno degli aspetti su cui ho ragionato quando sono venuto qui, perché sapevo che era un ottimo allenatore. E' uno che cura veramente i minimi dettagli, per me che sono un difensore è molto importante.

Inevitabile parlare anche del futuro: "Non so, io penso solo a fare il massimo. Poi certo è bello che altri club si interessino a me, ma ora penso solo a giocare bene qui, dove sono felice. Mi piace il calcio italiano, e la Samp ha un gran bel gioco". 

Sezione: Focus / Data: Gio 10 Gennaio 2019 alle 12:57 / articolo letto 1970 volte
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A