rassegna

TS – Suning-Elliott, nel derby dei conti vincono i nerazzurri

TS – Suning-Elliott, nel derby dei conti vincono i nerazzurri

Tuttosport mette oggi in risalto il lavoro svolto dalle due proprietà di Inter e Milan, Suning da una parte ed Elliott dall'altra. "Nel giro di un quadriennio gli introiti dell’Inter...

Redazione FcInterNews.it

Tuttosport mette oggi in risalto il lavoro svolto dalle due proprietà di Inter e Milan, Suning da una parte ed Elliott dall'altra. "Nel giro di un quadriennio gli introiti dell’Inter sono raddoppiati: da 187 milioni allo sfondamento del muro dei 400 milioni - si legge - Una crescita impetuosa favorita dal ritorno in Champions League, dall’incremento delle entrate da botteghino e dai ricavi commerciali dalla Cina. Direttamente riconducibili a Suning per quanto riguarda le sponsorizzazioni interne. O ad altre aziende e un paio di agenzie di intermediazione (in alcuni casi società sulle quali non si trovano molte informazioni) che hanno garantito un flusso da 100 milioni di euro all’anno. Nell’ultimo esercizio sono stati risolti alcuni di questi contratti. Sono quindi venuti a mancare 35 milioni a questa voce. Questa flessione, insieme alla crisi provocata dalla pandemia, ha creato un buco di bilancio da oltre 100 milioni sul rendiconto 2019-20".

Dall'altra parte, "il Milan invece ha ridotto al massimo i debiti da quando è entrato in scena il Fondo Elliott. È stato cancellato il debito da 123 milioni stipulato al momento del closing del 2017. Ed erano già stati saldati i debiti verso le banche ereditati dalla gestione di Berlusconi. Questa situazione patrimonialmente solida, però, non è compensata da un incremento del volume d’affari, fermo da anni intorno a quota 200 milioni. Il Milan non riesce proprio a distaccarsi da questa soglia che sta diventando la sua condanna. Mancano i ricavi della Champions. E non arrivano nuovi sponsor consistenti",

Insieme, Inter e Milan lavorano da tempo al progetto del nuovo stadio. Potrebbe valere fino a 70 milioni di euro di entrate aggiuntive a testa.