Tuttosport si allinea alla fila di quotidiani la cui analisi è giustamente negativa dopo una prestazione, quella di ieri sera al San Paolo, troppo brutta per essere vera. "L’Inter è andata a fondo a Napoli, contro un avversario che non aveva motivazioni ma che l’ha ugualmente presa a pallate (il che è un’aggravante) - si legge -. La squadra di Luciano Spalletti è uscita dal campo dopo sedici minuti, tempo di incassare il gol dell’1-0 (terra-aria di Zielinski imprendibile per Handanovic) e nella ripresa - dopo essere passata al 3-4-1-2 - in campo non ci è nemmeno andata".

L'obiettivo Champions resta aperto, ma bisognerà sudarselo. "Comunque vada, sarà una festa mesta perché i presupposti per la stagione erano ben altri. Le ultime settimane sono fotografia di un’Inter in rottura prolungata, capace di battere (stentando) Chievo e Frosinone e, soprattutto, di fallire uno dopo l’altro tutti i match point per la Champions avuti a San Siro, dove sono sfilate tutte le avversarie dirette per le posizioni di rincalzo alle spalle di Juve e Napoli. Domenica sera si vedrà se Pollicino Spalletti avrà fatto bene i suoi conti: è certo che saluterà, ma farlo dopo una disfatta ridisegnerebbe fortemente al negativo la sua parabola in nerazzurro. Un tracollo che minerebbe alle fondamenta pure il lavoro di Antonio Conte, anche perché Suning (che già imporrà a Piero Ausilio di realizzare 30 milioni di plusvalenze entro il 30 giugno) sconterà dalla campagna acquisti i 50 milioni di mancati introiti dalla Champions nel caso in cui non arrivasse il 4° posto".

Servirà, in ogni caso, un'Inter differente. "Il divario tra le due squadre è stato imbarazzante e la ripresa uno spot buono per incoraggiare l’Empoli a presentarsi a San Siro con la voglia di attaccare l’Inter. I botti e i fuochi d’artificio che hanno illuminato le strade di Fuorigrotta dopo il poker ai nerazzurri si erano già visti in campo, con il Napoli padrone del gioco e capace di produrre occasioni in serie contro un avversario che pareva un pugile suonato. Ora l’Inter avrà una settimana per costruire dalle macerie la vittoria che le consegnerà la Champions. Poi verrà tirata (finalmente) una riga. E toccherà a Conte rendere questa utilitaria una macchina da corsa".

VIDEO - GOL DI ICARDI, L’INSULTO DI WANDA SU INSTAGRAM AI TELECRONISTI 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 20 Maggio 2019 alle 09:30
Autore: Mattia Todisco
Vedi letture
Print