Parla ai microfoni dei giornalisti presenti in zona mista il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradé di quella che è stata la gara, con tutte le sue sfaccettature, e di quello che potrebbe essere il suo futuro al termine della stagione.

"Ci stava anche la sconfitta dopo un gran primo tempo dell’Inter, squadra più fresca di noi per la mancanza di impegni ravvicinati -esordisce Pradé-. Dopo il pareggio l’abbiamo fatta noi la gara, abbiamo preso gol nel momento migliore nostro, in fuorigioco anche di facile lettura. Ripartiamo con la stessa voglia. Le energie le recupereremo, per fortuna abbiamo una rosa ampia, ma purtroppo anche stasera abbiamo avuto due infortuni speriamo non sia nulla di grave, sia per Cuadrado che per Rodriguez. Andiamo avanti perché siamo la Fiorentina".

Al nostro inviato che gli chiedeva di un suo eventuale futur all'Inter, il dirigente viola ha seccamente risposto: "Stupidaggini, no ma non c’è niente da commentare. Ho detto talmente tante volte che non c’è nulla da commentare, stasera commento solo la partita. Dispiace averla persa per un episodio a nostro svantaggio. Senza quel gol la partita sarebbe stata totalmente diversa. Peccato".

Questa è la seconda gara casalinga persa dalla Fiorentina. Anche la prima persa col Napoli aveva lasciato scie polemiche sull'arbitraggio che lasciano l'amaro in bocca ai viola: "Col Napoli e con l’Inter abbiamo avuto due decisioni contrarie, nelle partite più importanti per la nostra classifica; contro due concorrenti dirette che ci stanno una sopra e una sotto".

Sezione: News / Data: Dom 16 febbraio 2014 alle 01:22 / Fonte: Dal nostro inviato Francesco Fontana
Autore: Redazione FcInterNews / Twitter: @FcInterNewsIt
Vedi letture
Print