Nel giorno del suo compleanno, Antonio Manicone, ex giocatore dell'Inter oggi secondo di Vladimir Petkovic nella nazionale svizzera, interviene a Premium Sport sulla situazione del club nerazzurro e del tecnico Frank de Boer: "Di solito è sempre la cosa più facile prendersela con l’allenatore. Il pallone pesa, le cose semplici diventano difficili; l’Inter ha preso dei gol che senza pressione certamente non avrebbero subito, anche ieri sera contro i granata in tempi normali il gol del pareggio non sarebbe arrivato. L’Inter deve ritrovare tranquillità, questo è il primo obiettivo. La squadra è forte, ha qualità, può lottare per i primi tre posti”. Sul futuro di Frank de Boer aggiunge: “Da quello che posso leggere, De Boer non se la passa bene. Anche se secondo me sono i giocatori che entrano in campo, se Mauro Icardi gioca come ieri sicuramente l’Inter si può riprendere. L’Inter però è ancora malata, ci vorrà del tempo per ritrovare il 100% delle forze”.



A proposito di Mauro Icardi e del rapporto coi tifosi: “Direi che è tutto chiuso, si va avanti. De Boer dice che può essere preso come esempio per quello che fa in allenamento, per la voglia di portare l’Inter a traguardi oggi impensabili”. 

 

Sezione: News / Data: Gio 27 ottobre 2016 alle 21:21
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print