Vigilia della gara contro l'Inter per Luigi Di Biagio, allenatore della Spal. Che però, nel corso della conferenza stampa, si focalizza in particolar modo sul suo futuro, specie alla luce delle parole del patron Walter Mattioli: "Penso sia lecito e doveroso avere una reazione, che in qualche modo sto cercando di avere, anche se domenica non l'abbiamo avuta. Non siamo andati bene per niente. Rassegnati? No perché i segnali dall'allenamento arrivano. La situazione è difficile e penso che abbiano contributo a questa situazione i risultati che non siamo riusciti a portare a casa dopo Cagliari e Milan. Io penso che il presidente possa e deve esternare il suo dissenso. Condivido il suo pensiero sul fatto che possiamo giocare meglio. Dobbiamo avere anima per cercare di lottare fino alla fine. Il discorso della mia permanenza si faceva fino a due giorni fa, poi le cose possono cambiare. Il presidente ha fotografato bene il momento. La mia squadra non sta giocando bene, dispiace perché le squadre che ho allenato hanno sempre dimostrato un bel calcio. Come lo è stato per le prime gare qui. Lotterò fino alla fine per restare, ripartire, fare bene e ricostruire insieme. Da parte mia c'è massima concentrazione sulla partita contro l'Inter. Dobbiamo quantomeno cercare di non arrivare ultimi e avere dignità fino alla fine. Io, comunque, sarò l'ultimo ad andare via da questo centro sportivo, fino all'ultima di campionato io resterò qui. Al di là di qualsiasi risultato che otterremo. Si può fare di più e devo fare di più. Ho delle responsabilità che però qui partono da inizio anno. Non aspettatevi da me che io possa scappare, non è una cosa che conosco".

In conclusione, indicazioni sulla possibile formazione anti-Inter: "Mohamed Fares e Mattia Valoti stanno male e quindi non li impiego. Nel momento in cui li vedrò meglio li impiegherò. Mattia potrei convocarlo per la trasferta di Brescia, anche se potrebbe essere un rischio. Momo non so. Non si stanno allenando ancora con noi. Se Federico Di Francesco sta bene e fisicamente è al top, sarà titolare. Oppure lo farò entrare a partita in corso. Sta comunque molto meglio rispetto a una settimana fa. Oggi lo proverò a tutto campo e poi vedremo".

VIDEO - "VITTORIA MERITATA", MA QUALCUNO FA COMUNQUE ARRABBIARE TRAMONTANA...

Sezione: L'avversario / Data: Mer 15 luglio 2020 alle 16:18 / Fonte: TMW
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print