Una punta a prescindere dalla permanenza di Icardi, un altro attaccante a seconda del futuro dell'argentino. In soldoni: sono due - e non uno - gli arrivi in casa Inter per il reparto avanzato. Lo spiega la Gazzetta dello Sport. Quello sicuro è Edin Dzeko: "Roma e Inter affronteranno il discorso a campionato terminato e dunque a obiettivi definiti - si legge -. Ma le strade portano dritte a una conclusione positiva dell’affare, perché l’Inter ha già in tasca il gradimento del bosniaco, che considera chiusa la sua storia con la Roma anche in virtù di un contratto in scadenza nel 2020 e mai vicino al rinnovo".

Se poi Maurito dovesse dire addio come sembra, allora ecco il secondo attaccante per completare il reparto assieme a Lautaro e Dzeko. "Molto dipenderà dai ragionamenti dell’allenatore della prossima stagione - puntualizza la Gazzetta -. Se come tutto porta a credere sarà Conte a sedersi in panchina, sarà interessante capire se l’ex tecnico del Chelsea vorrà continuare sull’idea del 3-5-2. Occhi su Romelu Lukaku, al quale il Manchester United dà una valutazione inferiore a quella che l’Inter dà per Icardi. Per una cifra tra i 50 e i 60 milioni il belga potrebbe lasciare la Premier. Di più: attraverso Pastorello l’Inter si è già attivata, una volta a conoscenza della voglia del belga di provare un’esperienza nel campionato italiano".

Piste alternative quelle per Alexis Sanchez e Duvan Zapata: entrambi, al momento, non scaldano. "Ci sarebbe anche un altro nome sul taccuino, Timo Werner del Lipsia, però già nel mirino del Bayern - sottolinea la rosea -. Dura entrare in concorrenza, anche perché l’Inter vuole tenersi parte del budget per un altro tipo di calciatore: guai a cancellare Federico Chiesa. Che a Firenze, con Paulo Sousa, faceva l’esterno di centrocampo...".

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 17 Maggio 2019 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print