Inter con il 55% di possibilità di superare il turno contro il Benfica. È il pronostico di Fabio Caressa, che dal suo canale YouTube spiega perché vede i nerazzurri favoriti nella doppia sfida dei quarti di finale di Champions League: "So che la partita contro il Porto non ha tanto soddisfatto perché l'Inter ha giocato in maniera molto difensiva. Però le squadre italiane hanno superato questo turno senza incassare gol, non è che non vale. Ho cercato sul regolamento e ho trovato due cose: la prima cosa è che se non ti segnano è più facile che tu vinca. E soprattutto, ho sentito dire che il Porto strameritava rispetto all'Inter, però anche lì il regolamento dice che se non fai gol non puoi vincere. Il Porto non ha fatto gol. Ha avuto due occasioni all'andata, ha avuto quel minuto finale al ritorno che rimane nella memoria, però io quando sono stato lì non ho avuto la sensazione che il Porto stesse quasi per vincere negli ultimi cinque minuti. Anzi, ogni tanto ho avuto la sensazione che comunque l'Inter, difendendosi, che non è un peccato mortale, controllava abbastanza bene la partita. Non ci sono state grandissime occasioni prima di quei minuti finali, solo un paio di parate di Onana non impossibili come l'ultima. Il Benfica è forse insieme al Napoli e al City la squadra più divertente e spettacolare che abbiamo visto in questa Champions League. Piace a tutti, anche a me moltissimo. Però è una squadra nel complesso abbastanza giovane. All'andata non ci sarà un difensore forte, che sarà sostituito da un ragazzo di 19 anni, e l'esperienza in questi casi conta tantissimo. La Champions dai quarti di finale in avanti è un altro sport e lo dimostra la storia. Il Benfica mi ricorda l'Ajax che eliminò la Juventus di Cristiano Ronaldo e che in semifinale aveva quasi praticamente vinto e poi si suicidò in favore del Tottenham. L'Inter ha giocatori di grande esperienza, uno su tutti Edin Dzeko che è stato fondamentale nella partita di Oporto perché aiutava tantissimo la difesa. I nerazzurri secondo me hanno quindi buone possibilità, anche perché non bisogna sottovalutare che Simone Inzaghi nelle coppe ha fatto sempre il massimo con le squadre che ha avuto a disposizione".

Sezione: Focus / Data: Sab 18 marzo 2023 alle 18:10
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DanieleAlfieri7
vedi letture
Print