"Parliamo di un grandissimo professionista, uno che era dentro al 100% su ciò che doveva fare. Yuto curava davvero sempre ogni singolo dettaglio. Dagli allenamenti sul campo, alla palestra, dallo stretching, all’alimentazione. Pensi che a casa si avvaleva di uno chef personale che di sera gli cucinava i piatti migliori per assistere al meglio il proprio corpo".

Parole e musica di Andrea Ranocchia che racconta a Tuttosport l'ex compagno Yuto Nagatomo, ieri vittorioso con il suo Giappone contro la Germania. "Siamo stati per mesi compagni di stanza, fidatevi, ho un gran bel ricordo di lui, è veramente una grandissima persona. All’inizio, quando era arrivato all’Inter dal Cesena, lo prendevano sempre in giro, facendogli più di uno scherzo. Un esempio? Materazzi e Sneijder gli facevano dire un sacco di parolacce in italiano, spacciandole per espressioni del tipo: ‘Come stai?’ e cose simili".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Gio 24 novembre 2022 alle 14:35
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
vedi letture
Print