Uefa contro Super League è politica contro diritto, in mezzo a una marea di soldi. Così la Gazzetta dello Sport inquadra la guerra in atto tra le due opposte fazioni del calcio europeo che potrebbe cambiare le regole del gioco. In settimana — da oggi ogni giorno è buono — si aprirà il procedimento disciplinare Uefa verso Juve, Real e Barcellona, tre dei 12 club fondatori che non si sono mai slegati dal progetto della competizione continentale d'élite. La prima mossa del presidente Ceferin che minaccia la squalifica — chissà se attuabile — dei tre club resistenti: uno/due anni fuori dalle coppe. Con l'appoggio dei governi, con il quale ha respinto il primo assalto a Nyon. Sta facendo una battaglia politica e mediatica perché può essere meno forte nei tribunali Ue. L''unica via per Perez, Agnelli e Laporta. "Due sentenze - si legge sulla rosea - aiutano a capire lo scenario. Una, la Meca-Medina, ha giudicato eccessiva la squalifica di due anni, per doping, di due atleti. Una sanzione sproporzionata rispetto agli obiettivi sportivi, hanno detto sorprendentemente i giudici. Ecco: sproporzionata, perché solo “punitiva”, potrebbe essere giudicata la squalifica delle tre resistenti. L’altra sentenza (la Isu) riguarda i due pattinatori che avevano partecipato a un torneo “privato”: la Corte ha giudicato la loro squalifica a vita contraria alla libera concorrenza. Adesso però è in appello".

C’è poi un terzo caso, forse ancora più importante, relativo al parere che la Commissione Europea deve dare sull’Eurolega di basket da cinque anni. Bruxelles non si è ancora pronunciato, ben sapendo che gli effetti sarebbero a domino su tutto lo sport. "E' sicuro che, se vuole vincere definitivamente la battaglia, l’Uefa deve puntare sulla lobby politica. Per ottenere dall’Ue qualcosa di vincolante: un indirizzo al quale anche i giudici dovranno rifarsi. Altrimenti, al di là degli ultimi patteggiamenti, lo spettro di una Superlega aleggerà sempre (...) Di sicuro per l’Uefa sarebbe più facile imporre megamulte, non esclusioni", chiosa la GdS

VIDEO - TRAMONTANA: "PUNTI DI DOMANDA SUL FUTURO, ASPETTIAMO QUESTA SETTIMANA. E GODIAMOCI L'INTER"

Sezione: Rassegna / Data: Lun 10 maggio 2021 alle 08:55
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print