Dopo il successo nel derby di coppa, oggi la Gazzetta dello Sport sottolinea i progressi evidenziati dall'Inter proprio prendendo in considerazione il periodo passato tra le due stracittadine, quella di campionato e l'ultima di martedì scorso. "Dal 17 ottobre al 27 gennaio Conte ha disegnato una rotta scudetto: dalla sconfitta nel derby di campionato al dominio in quello di Coppa - solo due minuti di possesso palla degli ultimi 40 di gioco concesso agli avversari -, ora il vento soffia decisamente alle spalle dell’Inter - si legge -. I nerazzurri hanno fatto il salto: è il momento più alto dell’era Conte, la macchina ormai viaggia a regime. Per arrivare in testa al traguardo, certo, bisogna aggirare gli imprevisti: uno su tutti, gli infortuni, perché c’è ancora tanta differenza tra il rendimento dei titolari e chi sta dietro".

Tanti i meriti di Conte, non ultimo quello di insistere anche su chi ha deluso maggiormente come Perisic, rilanciare Eriksen anche in un ruolo diverso e modificare assetto tattico alla bisogna. Inoltre, tanti sono i singoli migliorati e che giocano costantemente ad altissimi livelli come Lukaku, Barella, Bastoni o De Vrij. Lo stesso Hakimi, dopo un periodo difficile, si sta confermando investimento più che azzeccato.

VIDEO - NERAZZURLI - ERIKSEN RISOLVE IL DERBY, ESULTANZA SFRENATA IN CASA ZANETTI

Sezione: Rassegna / Data: Gio 28 gennaio 2021 alle 09:12 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print