"Non parlate di guarigione adesso, non ad alta voce almeno: un altro Palermo così sottomesso sarà difficile trovarlo e la classifica piange ancora". Così la Gazzetta dello Sport avverte gli ottimisti. Poi precisa: "Ma la strada sembra quella giusta. La strada della manovra rapida e avvolgente, dell’aggressione sul portatore palla e sulle fasce, del movimento in profondità. Soprattutto la strada della qualità: di Brozovic, tuttocampista incantevole e moderno, ma anche di Shaqiri.

Per non dire Icardi che, con suggeritori così, potrebbe fare sfracelli, come spiegano i due gol e il palo. La strada per la quale Mancini ha chiesto fiducia. Il 3-0 al Palermo è il primo segnale di vita dopo tre sconfitte consecutive tra campionato (Torino e Sassuolo) e Coppa Italia (Napoli). Da qui, e da un 4-3-1-2 che sa di modulo giusto, si riparte alla conquista dell’Europa (League naturalmente)".
 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 09 febbraio 2015 alle 10:34 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print