Come scrive Tuttosport, il presidente dell'Inter Erick Thohir è atteso in Italia sabato mattina e ripartirà già domenica sera o lunedì. Stavolta il suo viaggio è legato unicamente a motivi calcistici (la festa per l’addio di Zanetti) e non al processo di rifinanziamento della società che dovrebbe concludersi entro la fine di giugno. "Inevitabile che si parli di mercato, che le strategie siano nuovamente analizzate, anche in maniera rapida. Thohir ha capito che Dzeko difficilmente sarà agganciabile perché ultimamente ha segnato molto e il City si sta convincendo a non farlo partire. Il bosniaco è praticamente fuori dal mercato.

Su Morata invece il patron ha realizzato che avere due centravanti come lui e Icardi sarebbe rischioso per motivi anagrafici (troppo giovani). Torres all’indonesiano piace molto e mediaticamente quello del Niño sarebbe un grande colpo. Per rendere l’Inter competitiva, però, oltre a lui e Nilton serviranno un esterno di spessore (occhio al mercato sudamericano...), un altro attaccante e un altro mediano. Specialmente se la squadra giocherà le coppe europee e l’organico dovrà essere di 22-23 giocatori più i giovani"

Sezione: Rassegna / Data: Mar 06 maggio 2014 alle 11:31 / Fonte: Tuttosport
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print