rassegna

CdS – Calhanoglu-Inter, i motivi di una trattativa lampo. Inzaghi subito entusiasta del turco

CdS – Calhanoglu-Inter, i motivi di una trattativa lampo. Inzaghi subito entusiasta del turco

Dopo le prime notizie e le varie conferme, ieri è stato lo stesso Hakan Calhanoglu a dissipare qualsiasi dubbio parlando ai turchi di Trt Sport: "Ho raggiunto un accordo con l'Inter, domani (oggi, ndr) sosterrò le...

Alessandro Cavasinni

Dopo le prime notizie e le varie conferme, ieri è stato lo stesso HakanCalhanoglu a dissipare qualsiasi dubbio parlando ai turchi di Trt Sport: "Ho raggiunto un accordo con l'Inter, domani (oggi, ndr) sosterrò le visite mediche e firmerò il contratto", ha detto il numero 10 della Nazionale di Günes. Il Corriere dello Sport ricostruisce: "Giovedì, quando Eriksen è stato operato, Stipcic, l’agente di Calhanoglu, si è messo in contatto con l’Inter, proponendo il suo assistito. Marotta e Ausilio hanno cominciato subito a riflettere, valutando gli aspetti economico-finanziari e coinvolgendo Inzaghi per quelli tecnici. E il neo-allenatore è stato subito entusiasta". Da qui lo scatto decisivo e la chiusura per un affare lampo. Un'occasione che l'Inter ha colto al volo. "L’alternativa sarebbe stata quella di inseguire gli esuberi dei grandi club, sperando in un prestito. In ogni caso voleva dire rischiare, senza certezze su quello che sarebbe stato il risultato, ovvero il giocatore disponibile e “prendibile” - spiega il CdS -. Per di più con la prospettiva di spingersi fino ad agosto inoltrato prima di chiudere. Calhanoglu, invece, arriva subito. Inoltre, a differenza di un qualsiasi elemento proveniente da un calcio diverso, non avrà problemi di ambientamento: non solo conosce già la Serie A, i cui campi ormai calca da 4 stagione, ma non dovrà nemmeno cambiare città".