Giampaolo Pozzo, patron dell'Udinese, è protagonista di un'intervista al magazine Forbes dove fra le altre cose parla dell'effetto delle proprietà straniere nel campionato italiano: "Avere proprietari internazionali è un aspetto positivo perché ha contribuito ad aumentare l’interesse per il calcio italiano. Come, ad esempio, l’ultimo decennio in Premier League, dove gli investitori sono arrivati ​​dai paesi arabi e dagli Stati Uniti per investire nel calcio inglese. Questo può far nascere nuove esperienze e forse nuove idee nel calcio italiano. Sicuramente l’Italia è in un periodo difficile.

Negli ultimi 10 anni abbiamo avuto un divario rispetto alla Premier League o alla Liga. Ma ora, grazie anche alla nostra tradizione, alle nuove idee e agli investitori, stiamo iniziando a lavorare per colmare questo gap. Il private equity potrebbe rappresentare un’occasione per portare nuovi capitali in campionato e magari aumentare l’appeal del calcio italiano”, ha aggiunto il numero uno del club friulano a proposito dell’ingresso dei fondi.

Sezione: News / Data: Lun 26 settembre 2022 alle 17:10 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print