Paul Ince, ex centrocampista di Inter e Manchester United, si è espresso sul sito di Paddy Power riguardo a quanto accaduto ad Alexis Sanchez negli ultimi anni. "Ha avuto due esperienze di fila che non sono andate bene, per due stagioni non ha giocato - ha scritto l'ex interista - La carriera di un calciatore è veloce, non si può sprecare. Se qualcuno può prenderlo e farlo giocare nel modo giusto, troverà ancora un grande giocatore. Se quel club è il West Ham(come da nostra esclusiva) e può costruire la squadra attorno a lui, allora è un grande affare". La specifica, però, è che il West Ham "ha bisogno di restare in alto, perché Sanchez non può firmare con Moyes allenatore e poi vedere che una settimana dopo arriva un altro tecnico che non gli piace".

Secondo Ince, Sanchez "deve giocare, non solo per giustificare il suo ingaggio ma per la sua carriera. L'ho visto spesso e non è mai per mancanza di impegno che le cose non hanno funzionato. Molti giocatori sono contenti di contare i propri soldi, ma non è il caso di Sanchez. Gioca con determinazione e passione, ama il calcio". 

L'inglese non esclude nemmeno che l'attaccante possa restare allo United. "Non lo escludo. Da manager mi è capitato di pensare che avrei ceduto un giocatore, poi non si è trovato un accordo e in pre-campionato ho trovato un calciatore completamente diverso da quello dell'annata precedente, che diventa un tuo uomo-chiave.Sanchez potrebbe sicuramente tornare nello United, andare benissimo in allenamento e scoprire all'improvviso che è importante per i loro piani".

Sezione: News / Data: Gio 09 aprile 2020 alle 11:36
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print