Paolo Condò, intervenuto negli studi di Sky Sport, in compagnia di Matteo Marani e Massimo Ambrosini per commentare la stagione calcistica italiana ormai in conclusione, ha commentato l'annata di Diego Godin, definendo lo sceriffo uno dei flop del campionato. "Probabilmente si concluderà l'avventura di Godin, la mia delusione è direttamente proporzionale alle aspettative e stima enorme che avevo per il giocatore. Ho visto tanto Atletico Madrid in questi anni e ho sempre pensato che Godin ne fosse l'anima. Nel 2014 quando fece tre gol in un mese, i gol che regalarono la Liga, quello che stava per regalare la Champions all'Atletico, senza contare il gol al Mondiale che fece fuori l'Italia. Se mi avessero detto di attraversare l'inferno avrei detto che con Godin avrei affrontato un cammino fiducioso. All'Inter non è stato così, forse in queste ultime giornate ha fatto qualcosina in più, ma non posso credere che il semplice passaggio da una difesa a quattro a una a tre abbia fatto perdere così un giocatore di quella personalità". 

Sezione: News / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 18:52
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print