"L’ingiustizia di questa sentenza è evidente: in molti l’hanno rilevato, anche quelli non di fede bianconera, e noi ci difenderemo con fermezza per tutelare l’interesse dei tifosi della Juve e di tutti quelli che amano il calcio. Spero che insieme alle altre squadre e al governo possiamo cambiare il calcio nel nostro Paese, per costruire un futuro sostenibile e ambizioso".

Lo ha detto John Elkann, ad di Exor, commentando in un'intervista concessa a La Stampa la sentenza della Procura federale che venerdì scorso ha inflitto 15 punti di penalizzazione in classifica alla squadra di Massimiliano Allegri per il caso plusvalenze. 
"La Juventus non è il problema, ma è e sarà sempre parte della soluzione. Qui è in gioco il futuro della Serie A e del calcio italiano, che sta diventando marginale e irrilevante", ha aggiunto Elkann. 

Sezione: Il resto della A / Data: Mar 24 gennaio 2023 alle 12:55
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print