Alcuni top club europei, attraverso l'Eca, starebbe spingendo per anticipare le date della conclusione dell'attuale edizione della Champions League, interrotta lo scorso marzo a metà degli ottavi di finale. Stando al Mundo Deportivo, l'obiettivo di queste élite è chiudere il torneo continentale il 22 agosto, anziché il 29, permettendo che anche i prossimi campionati nazionali della stagione 2020-21 vengano anticipati di una settimana, senza rischiare una partenza troppo ritardata nell'annata che porta all'Europeo. I calciatori coinvolti nella fase finale delle Coppe (anche l'Europa League verrebbe anticipata a sua volta) avrebbero inoltre un periodo di pausa meritato, in un calendario che si profila senza sosta alla luce del lockdown di tre mesi imposto dalla pandemia. La formula ipotizzata, dopo la disputa delle partite di ritorno residue degli ottavi (impegnate Juventus e Napoli, mentre l'Atalanta è già qualificata per i quarti), sarebbe quella della Final Eight o della Final Four, se i quarti dovessero essere giocati in campo neutro. Con Lisbona che ospiterebbe l'atto finale al posto di Istanbul, prossima rinuncia per ragioni economiche. 

VIDEO - DODICI ANNI FA L'INTER ANNUNCIAVA JOSE' MOURINHO: TUTTE LE "CHICCHE" DELLO SPECIAL ONE

Sezione: Focus / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 12:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print