Analizzando la situazione del Milan e la decisione dell'Uefa di bocciare la proposta di settlement agreement, IlSole24Ore accenna anche a quelle di Inter e Roma, in attesa di giudizio da Nyon: "Il livello dei ricavi è stato reputato troppo basso per fronteggiare il debito consolidato da oltre 350 milioni di euro col fondo Elliott e la Uefa, da un punto di vista strettamente politico, non ha voluto legittimare una proprietà non considerata pienamente affidabile. Questo per quanto riguarda il Milan, ma sono in attesa anche Inter e Roma. I due club qualificatisi alla prossima Champions League, però, possono stare tranquilli: le comunicazioni dovrebbero giungere entro le prossime due settimane e, qualora dovessero arrivare sanzioni, si tratterà di pene decisamente lievi".

Sezione: Focus / Data: Mar 22 maggio 2018 alle 20:06
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
vedi letture
Print