Con Branca se ne va un altro pezzo del Triplete. Dirigente contestato (anche negli ultimi moti di piazza seguiti al tentativo di scambio tra Guarin e Vucinic), ma pure artefice di ottime operazioni (su tutte l’ingaggio a parametro zero di Cambiasso), l’ormai ex dt molto probabilmente troverà asilo all’estero. Branca ha pagato la scarsa attitudine a lavorare in gruppo e l’idiosincrasia alle cessioni, ma il suo destino pareva segnato sin dai giorni del passaggio di proprietà considerato che la sua figura era legata a doppio filo con quella dei Moratti.

Qualche mese fa, il suo nome era stato abbinato al Monaco che però, al momento, ha ben due direttori sportivi. Avendo buoni amici nel mondo del calcio da Jorge Mendes, procuratore di Mourinho, fino a Pinto da Costa, proprietario del Porto e Daniel Levy, chairman del Tottenham, Branca non faticherà a trovare una nuova occupazione.

Sezione: Rassegna / Data: Dom 09 febbraio 2014 alle 09:10 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandra Stefanelli / Twitter: @Alestefanelli87
vedi letture
Print