Erick Thohir stasera tornerà a San Siro per assistere al match con il Celtic. Il presidente manca dallo stadio dalla beffa casalinga col Torino. Ma questa sarà una settimana intensa non solo per motivi di campo. "Oltre all’incontro con Massimo Moratti, bisogna presiedere (domattina) il CdA che dovrà nominare il consigliere che sostituirà Carlo D’Urso, mancato a inizio mese - conferma la Gazzetta dello Sport -. Poi ci sono i temi economici. Il più pressante riguarda le punizioni Uefa in tema fair play finanziario. La proposta di sanzione arriverà entro inizio marzo. Ieri sono circolate voci di una multa di 7 milioni, che però potrebbe aggiungersi a un 'castigo' sportivo, che andrebbe dalla riduzione della rosa nella prossima stagione europea al blocco del mercato. Soltanto dopo l’ufficialità, l’Inter valuterà se andare a Nyon per negoziare. Con il consueto riserbo, prosegue anche l’operazione che dovrà portare al bond da 230 milioni con cui estinguere il prestito ottenuto la scorsa estate e dare un po’ di liquidità al club.

Non c’è una precisa scadenza temporale. I consulenti finanziari di Thohir (Lynx Capital), oltre a Michaeal Bolingbroke, Michael Williamson e Nicola Volpi attendono che il mercato offra le condizioni migliori per l’ottimizzazione del capitale". Sempre attenzione particolare anche per il tema stadio: "Con il Milan che studia un impianto tutto suo, i nerazzurri progettano un pesante lifting del Meazza. In questi giorni non sono previsti incontri con il Comune, ma i contatti telefonici con gli assessori all’Urbanistica De Cesaris e allo Sport Bisconti sono continui. Presto infatti ci sarà da ridiscutere i termini della convenzione per San Siro in conseguenza al nuovo scenario che si profila". Infine, la situazione con la Pirelli: "Il contratto con il main sponsor scade sì nel giugno 2016, ma nell’accordo è previsto che allo sponsor tecnico Nike venga comunicato entro settembre il nome da mettere sulle maglie per la stagione ‘16-17. Urge quindi un incontro con Tronchetti Provera". 

Sezione: Rassegna / Data: Gio 26 febbraio 2015 alle 09:30 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print