Intervistato dal sito Toro.it, Edoardo Zanchini, vicepresidente nazionale di Legambiente, approfondisce la tematica legata ai nuovi stadi per le squadre italiane. Offrendo il suo punto di vista per quel che riguarda l'eventuale coinvolgimento delle istituzioni: "Si deve fare in modo che uno stadio, per quanto di destinazione privata, riguardi comunque la città, e la sua trasformazione sia nell'interesse pubblico. Noi siamo ad esempio favorevoli a progetti che riguardano quartieri complicati, in quel caso l'intervento sarebbe sicuramente virtuoso.

Porto un altro esempio, quello delle squadre milanesi: sarebbe un peccato eliminare San Siro, è uno stadio certamente migliorabile, ma non capisco l'utilità di un abbattimento per andare altrove. Vero, qui subentra il discorso che si tratterebbe di un impianto gestito da due società, ma gli accordi, se si vuole, si trovano. Partiamo da quello che c'è, prima di tutto". 

Sezione: News / Data: Dom 12 ottobre 2014 alle 22:54
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print