A sentire il nome di Javier Zanetti, a Wesley Sneijder brillano ancora gli occhi. Intervistato dal Telegraaf, l'ex giocatore dell'Inter, oggi in forza all'Al-Gharafa, ha parlato così dell'ex capitano nerazzurro: "Javier è uno dei pochi di quella squadra con cui ho ancora contatti regolari. In momenti speciali della mia carriera e vita privata è sempre stato molto presente. È un esempio per tutti, perché non ho mai avuto un tale maestro. Javier ha il potere di essere il direttore dell'Inter e lo irradia". Sneijder parla anche di come Zanetti sia stato determinante per la sua scelta di diventare cattolico: "Mi ha parlato molto della fede e alla fine mi ha convinto. Ogni sera prima della partita arrivava il prete e andavamo al club nella nostra piccola cappella. Ho trovato la mia pace lì, mi sentivo bene".

VIDEO - GABIGOL NON C'E', IL SANTOS VINCE SU RIGORE AL 7' DI RECUPERO

Sezione: News / Data: Lun 01 ottobre 2018 alle 17:24
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print