E' tempo di riflessioni in seno alla Nazionale slovacca, all'indomani del pari in terra croata che ha infranto i sogni di qualificazione al Mondiale in Qatar. Un 2-2 amaro per come è maturato il risultato, visto che la squadra di Tarkovic è stata rimontata due volte, anche per un'ingenuità gratuita commesse da due singoli in particolare: "Sulla punizione di Modric ci sono stati gli errori individuali di Milan Škriniar e Ladislav Almási che si sono aperti in barriera - fa notare Jan Kocian, ex ct degli slovacchi, a Sport -. Alla squadra manca la mano dura del leader. Sono tutti bravissimi calciatori e giovani, ma qualcuno deve alzare la voce. Martin Škrtel aveva un'autorità naturale ed era un aiuto per l'allenatore.

Questa figura, al momento, manca".

Anche se, secondo Kocian, questa eredità potrebbe essere raccolta da un giocatore su tutti in futuro: "Probabilmente toccherà a Škriniar. Ha una leadership naturale, ma deve anche alzare la voce. Poi non conosco la squadra né il carattere dei vari giocatori".

Sezione: News / Data: Mer 13 ottobre 2021 alle 22:26
Autore: Mattia Zangari
vedi letture
Print