Kasper Rorsted, ad di Adidas, uno dei principali sponsor della FIFA, si dice contrario al piano di riforma dei calendari che prevede l'introduzione dei Mondiali a cadenza biennale. Parlando alla Neue Zurcher Zeitung, Rorsted ha anche toccato la questione Super League: "Finanziariamente sarebbe stata molto attraente per noi. A lungo termine, comunque, crediamo che l’amore per lo sport fin dall’infanzia nasca dalla sua accessibilità, ed è qualcosa di tangibile. Per noi è importante che i bambini possano andare allo stadio a vedere le loro stelle preferite, non spesso, ma sempre ora e più avanti. Le competizioni non possono essere eventi elitari da guardare solamente in televisione. Penso che sia importante che non solo il calcio venga trasmesso in televisione ma anche il biathlon, lo sci, il tennis o la pallamano. Se spingi pesantemente solo su un prodotto, non va bene per nessuno di questi".

 


(Fonte: Calcioefinanza.it)
Sezione: News / Data: Mer 13 ottobre 2021 alle 04:30
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print