Dopo aver stigmatizzato il comportamento di Gian Piero Gasperini attraverso una nota ufficiale, il Valencia si augura che la Uefa apra un'indagine sul tecnico dell'Atalanta, presentatosi regolarmente in panchina al Mestalla - nonostante i sintomi riconducibili al Covid-19 - nella gara valida per gli ottavi di ritorno di Champions League dello scorso 10 marzo. Inoltre, il club spagnolo - si legge su Marca - spera che le parole rilasciate da Gasp alla Gazzetta dello Sport ("Il giorno prima della partita di Valencia stavo male, il pomeriggio della partita peggio") non passino inosservate alle autorità italiane.
Gli iberici, mai interessati al fatto sportivo perché la gara è stata regolarmente disputata, hanno mostrato la loro preoccupazione perché con quella scelta l'ex Genoa ha messo a rischio la salute dei presenti.

Sezione: News / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 16:04
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print