"Bisogna vincere la Champions League perché non so cosa proverei nel vedere che ancora non è successo". Lo ha detto Pep Gaurdiola, manager del Manchester City, intervistato da Dazn. "Ci ho provato il primo anno, il secondo, il terzo, il quarto…gli anni in cui sono stato qui. Se posso giocarla, posso vincerla - ha ammesso il tecnico catalano -. Se non la vinco, avrò fallito. Ma l’importante è averci provato. Quello che ho vinto non mi dà il diritto morale di saperne di più".

"Il rivale più duro che abbia mai affrontato nella mia carriera? Senza dubbio è il Liverpool di quest’anno e dello scorso - ha sottolineato Guardiola -. Domina in tutto. Se ti lasci dominare ti blocca in area e non ne esci più. E quando li domini, corrono come nessun altro. E sono velocissimi nell’indietreggiare. Sono molto forti anche nella strategia. Il calcio post pandemia? Speriamo di non allontanarci dal tifoso e dedicarci solo al business. In questo momento si può solo pensare al business perché il tifoso non può venire allo stadio. Ma non è un problema solo del calcio: riguarda negozi, ristoranti, i lavoratori in generale, i musicisti, le librerie…Nel mondo tutti i servizi si stanno riadattando a questa situazione", ha concluso l'allenatore dei Citizens.

Sezione: News / Data: Mer 05 agosto 2020 alle 18:44 / Fonte: Dazn
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print