Il lavoro della Camera Investigativa Cfcb dell'Uefa sui conti dei club prosegue. Durante la stagione 2019/20, è proseguito il monitoraggio dei restanti club oggetto di settlement agreement, ovvero CFR Cluj, Galatasaray SK, FK Kairat Almaty, Maccabi Tel Aviv e FC Porto. Galatasaray SK, Kairat Almaty e Maccabi Tel Aviv hanno rispettato gli obiettivi concordati per la stagione 2019/20; questi club rimarranno in regime di settlement agreement nella stagione 2020/21. È stato inoltre accertato che la formazione rumena del Cluj ha raggiunto l’obiettivo generale del settlement agreement firmato a giugno 2019 e ne è quindi uscito, mentre il Porto abbia soddisfatto solo parzialmente gli obiettivi fissati per la stagione 2019/20 e, di conseguenza, le misure sportive condizionali previste nel suo settlement agreement, come la limitazione del numero di giocatori in Lista A e le restrizioni dei giocatori appena trasferiti, continuerà ad applicarsi nella stagione 2020/21.

Per quanto riguarda il monitoraggio degli altri club che hanno preso parte alle competizioni Uefa per club in questa stagione, la Camera Investigativa Cha riscontrato che LOSC Lille, İstanbul Başakşehir e Wolverhampton Wanderers non hanno rispettato il requisito del break even. Su decisione del Capo Investigatore CFCB, tutti e tre i club hanno acconsentito individualmente a settlement agreement.

Sezione: News / Data: Dom 09 agosto 2020 alle 01:30 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print