Danilo D'Ambrosio si presenta in mixed zone per un'analisi di Inter-Eintracht. FcInterNews.it, presente sul posto con il proprio inviato, vi riporta le sue parole.

Cosa è mancato stasera?
"E' mancato il gol, volevamo trovarlo subito perché sapevamo che dovevamo assolutamente vincere. Poi quando prendi un gol del genere sei costretto a fare il doppio della fatica e a spendere il doppio delle energie. Non è stato semplice, abbiamo fatto più confusione che altro. Domenica dovremo mantenere la calma e cercare di gestire la partita".

È mancato il carattere?
"No, è la confusione che fa sembrare che sia mancato il carattere. Siamo giocatori con una certa esperienza, con tante partite in Europa e in Serie A. La confusione che abbiamo fatto non ci ha permesso di raggiungere la qualificazione".

Perché eravate confusi in campo? Spalletti aveva parlato di lucidità alla vigilia.
"Volevamo essere lucidi, ma la fretta dover fare a tutti i costi due gol ci ha portato a sbagliare e quindi non abbiamo affrontato le situazioni in campo nel modo giusto".

Il derby capita al momento giusto?
"Il derby è la partita che volevamo, quella che ci può permettere di riscattarci in un momento difficile come quello di stasera". 

Più merititi dell'Eintracht o più demeriti vostri?
"C'è assolutamente il nostro demerito. Loro sono una buona squadra e lo sapevamo, ma a mio avviso c'è stato più demerito nostro".

Quanto convinzione c'è di arrivare in Champions? Se non fosse Champions si può parlare di fallimento?
"Per quanto mi riguarda sono tranquillo, so che spessore di giocatori ho nello spogliatoio. Come ho detto prima, questa sera non abbiamo avuto la giusta tranquillità ma sono convinto che riusciremo ad ottenere la Champions League".

Con tutti gli effettivi in campo poteva essere un'altra partita?
"Con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Oggi eravamo undici maglie nerazzurre e tutte pronte a scendere in campo, a prescindere dai nomi". 

FcIN - Vi siete rassegnati a non vedere più Icardi in campo con voi?
"Questa è una domanda di ricorrenza, ma questa è una situazione che gestisce la società con l'allenatore. Noi dobbiamo pensare a scendere in campo e a dare il meglio di noi".

VIDEO - TRAMONTANA NE HA PER TUTTI: NON SI SALVA NESSUNO

Sezione: News / Data: Ven 15 Marzo 2019 alle 00:16 / Fonte: dall'inviato Gianluca Scudieri
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print