news

Conte esalta la crescita dell’Inter e dei singoli. E non dimentica chi ha giocato meno degli altri, come Pinamonti

C'è un giocatore il cui rendimento l'ha sorpresa più di altri? Incalzato con questa domanda nella conferenza stampa pre-Crotone, Antonio Conte evidenzia la crescita generale della squadra mettendo l'accento anche su...

Stefano Bertocchi

C'è un giocatore il cui rendimento l'ha sorpresa più di altri? Incalzato con questa domanda nella conferenza stampa pre-Crotone, Antonio Conte evidenzia la crescita generale della squadra mettendo l'accento anche su chi ha giocato meno, come Andrea Pinamonti: "Se ben ricordate a inizio anno ho detto che le fortune dell'Inter passavano dalla crescita singola dei giocatori per far crescere tutta la squadra - ha ricordato il tecnico nerazzurro -. Per questo oggi stiamo parlando di poter fare qualcosa di straordinario. Penso che tutti siano cresciuti e abbiano acquisito un senso di responsabilità maggiore, che percorso bisogna seguire per essere protagonisti. Tutti stanno raccogliendo i frutti anche singolarmente. Anche Pinamonti, giovane che non ha avuto la possibilità di ritagliarsi uno spazio perché davanti aveva Lukaku, Martinez e Sanchez, oggi è più forte di quando ha iniziato con noi. È inevitabile, quando si lavora in una certa maniera si fa fatica ma c'è una crescita personale importante".