Avanti con il piano A per la ripartenza del calcio, incrociando le dita affinché non si renda necessario pensare ad altre alternative. E' l'auspicio di Federico Balzaretti, ex laterale di Palermo e Roma, protagonista di un'intervista con CalcioToday.it: "Secondo me la soluzione playoff-playout sarebbe stata giusta perché si sarebbe comunque trattato di un valore dato dal campo. Non sono d’accordo sull’algoritmo, ma se fosse necessario utilizzarlo capirei l’esigenza di definire la classifica in base ad alcuni parametri oggettivi. In questo caso non assegnerei lo scudetto, sarebbe un torneo in un certo senso falsato. La speranza è che si possa portare a termine". 

Senza intoppi, il ritorno in campo sarà comunque pieno di variabili imprevedibili: "Le incognite sono tante dopo questo stop ed è difficile dire chi è favorito per lo scudetto. Chi ha la rosa più ampia in questo momento parte avvantaggiata, quindi la Juventus. Dopo questa lunga pausa però tutto è possibile, sono tanti i fattori di cui tenere conto, oltre a quelli tecnici e tattici. L’Inter credo possa rientrare". 

Parlando dei nerazzurri, Balzaretti esalta il lavoro di Conte: "L’ex ct è partito fortissimo, poi nell’ultimo mese e mezzo prima dello stop la squadra ha avuto una flessione. Il gap con la Juve era enorme e lui lo ha comunque ridotto di tanto perché riesce a ottenere oltre il 100% dai suoi giocatori. Giudizio assolutamente positivo". 

VIDEO - 05/06/1995 - L'INTER PRESENTA JAVIER ZANETTI

Sezione: News / Data: Ven 05 giugno 2020 alle 16:06
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print